Pizza nella friggitrice ad aria: sì o no?

La curiosità è tanta, soprattutto se usi la friggitrice ad aria già da un po’. Sei lì che fai i tuoi esperimenti, che valuti e provi piatti e ricette nuove… Ed improvvisamente la voglia di provare a preparare la pizza nella friggitrice ad aria ti prende.
Ma è davvero una buona idea? La pizza nella friggitrice ad aria viene meglio rispetto a quella cotta nel forno? Oppure questo non è il metodo migliore per ottenere una buona pizza?

Pizza nella friggitrice ad aria: ne vale davvero la pena?

Partiamo da un piccolo ma fondamentale presupposto: io non sono una pizzaiola. La mia è una cucina casalinga, semplice ed il più delle volte veloce e facile. Però, nonostante questo, qualche piccolo accorgimento per ottenere una buona pizza lo conosco anche io.
Uno di questi è avere a disposizione un elettrodomestico che raggiunga temperature sufficientemente elevate. E già qui la prima nota dolente perché le friggitrici ad aria raggiungono, allo stato attuale, una temperatura massima di 200°.
Un forno casalingo discreto riesce ad ottenere temperature anche di 250° – 300°, che sono parecchi di più.
Tante persone, invece delle comuni teglie, preferiscono quindi usare la pietra refrattaria per ovviare all’inconveniente di un forno non perfettamente performante.

Come viene la pizza nella friggitrice ad aria
Pizza prima della cottura finale, dopo aver cotto per circa 6 minuti solo la base.

Purtroppo, far entrare una pietra refrattaria in una friggitrice ad aria è un’ardua impresa. Non mi è mai capitato di vederne di sufficientemente piccole. Inoltre si tratta di prodotti pesanti, appoggiarle quindi all’interno del cestello forato della propria friggitrice ad aria sarebbe complicato.

Un’altra nota dolente nasce dal fatto che la maggior parte delle friggitrici ad aria hanno unicamente una resistenza posta nella parte superiore. Alcuni modelli, che assomigliano infatti a dei fornetti, dispongono sia di una resistenza superiore che di una inferiore, generalmente meno potente.
Nonostante questo, la temperatura rimane non superiore ai 200° anche in questi modelli.

È vero che l’aria circola all’interno di questi elettrodomestici, ma resta comunque il fatto che il calore arrivi solo dall’alto.
In parole povere, la pizza non ha quindi la giusta spinta per lievitare come la avrebbe in un comune forno. Inoltre, spesso la parte inferiore dell’impasto non cuoce bene, rimanendo così quindi semi cruda e ben lontana dall’essere dorata e croccante.

Come viene la pizza nella friggitrice ad aria
Pizza prima della cottura.

Nei mei numerosi tentativi di ottenere una buona pizza usando la friggitrice ad aria, ho provato anche a girare il disco di pasta scondito dopo circa 5 minuti, in modo che cuocesse in modo uniforme. Tralasciando la scomodità, il risultato comunque non è stato nemmeno lontanamente degno di nota.
Ho persino acquistato l’accessorio Philips Pizza Kit HD9953/00 per Airfryer XXL per la mia friggitrice ad aria Philips XXL, ma i risultati non sono stati quelli sperati.

Parliamo anche di un altro grande punto a sfavore della pizza nella friggitrice ad aria: le dimensioni.
Eh sì, perché anche nei modelli più grandi, otterrai delle pizze di al massimo 20 – 22 cm, non di più. Insomma, delle pizzette, che vanno bene per dei bambini. Se vuoi sfamare un’intera famiglia, preparati a fare molte mini pizze di questo tipo, prima che tutti siano sazi.
Sicuramente non l’ideale, se pensi che ne puoi cuocere solo una alla volta, girarla pure a metà cottura, poi condirla… Ti rendi presto conto che non hai avuto la migliore delle idee.

PNF4
Pizza nella friggitrice ad aria, purtroppo parzialmente ancora cruda sotto nonostante la cottura.

I tempi di cottura?

Sono abbastanza lunghi, purtroppo. Tutta l’operazione, compreso di impasto girato a metà cottura prima di essere condito, ha richiesto nei miei tentativi circa 25 minuti. Tieni anche presente che dovrai controllare la tua pizza abbastanza di frequente perché il calore, venendo appunto solo dall’alto come dicevamo prima, tende a far cuocere più velocemente la superficie una volta condita, rischiano di bruciarsi prima di essere però cotta.
Un’accortezza è quindi quella di abbassare la temperatura una volta che avrai aggiunto pomodoro, mozzarella ed eventuali altri condimenti.

Come si comporta invece la friggitrice ad aria con la cottura della classica pizza surgelata?

In questo caso parliamo di un prodotto precotto, già condito e che non necessita quindi della precedente cottura dell’impasto.
Ti serve sicuramente una friggitrice ad aria XXL oppure di un modello tipo fornetto. Nelle friggitrici ad aria più piccole purtroppo una normale pizza surgelata non entra.
Nel caso della pizza surgelata, la friggitrice ad aria svolge bene il suo lavoro.
La pizza viene croccante e cuoce in fretta, ottenendo così un buon risultato in poco tempo.

Anche le classiche pizzette surgelate vengono molto bene e possono essere una merenda oppure un pasto veloce per i bambini.
La friggitrice ad aria è anche ottima per riscaldare la pizza avanzata dal giorno prima. Viene veramente molto bene e torna ad essere praticamente come appena sfornata, io la riscaldo spesso così, tagliata prima a fette.

Come viene la pizza nella friggitrice ad aria

Tirando le somme, la pizza nella friggitrice ad aria viene bene?

Secondo la mia esperienza e la mia opinione, no. Non ti aspettare una buona pizza nel senso più tradizionale del termine. Se sei un purista della pizza, un vero cultore, se questo alimento è per te sacro e come tale va trattato e rispettato, non ti consiglio questo tipo di elettrodomestici.
Se invece vuoi semplicemente preparare delle pizzette, sia partendo da impasto fresco che surgelate, e non ti interessa preparare una classica pizza con tutti i crismi, allora puoi provare questo tipo di cottura e valutare se fa al caso tuo o meno.

Per quanto mi riguarda, continuo a preferire l’uso del forno e della pietra refrattaria. In alternativa, trovo che i fornetti per pizza siano la soluzione casalinga da preferire. In particolar modo sono molto convenienti e performanti quelli che hanno anche la pietra refrattaria, come per esempio il G3 Ferrari Pizza Express.

Se vuoi, fammi sapere nei commenti qui sotto se hai mai cotto la pizza nella friggitrice ad aria e come ti sei trovato. Puoi anche condividere dei suggerimenti, se ti fa piacere.

Luna
6 Commenti
  1. E con la friggitrice da 30 litri a doppia resistenza verrebbe bene secondo te? Ho appena ordinato la Bakaji da 30 litri vorrei un tuo parere.. Grazie

    • Ciao Angela, sì assolutamente! Nelle friggitrici ad aria a fornetto con doppia resistenza, come la Bakaji da 30 litri, vengono molto bene!
      Io nelle mie friggitrici ad aria di questa tipologia faccio spesso pizze, focacce e lievitati in generale.
      Purtroppo non ho ancora trovato il tempo di aggiornare questo articolo, ma spero nelle prossime settimane di averne modo.

  2. Buonasera
    Ma a nessuna di voi la friggitrice puzza di plastica? Io lavuso davun mese ma mi sto arrendendo…

    • Ciao Maria, un mese è tanto per puzzare ancora di plastica. Che marca e modello di friggitrice ad aria hai? Già provato a contattare l’azienda per sentire cosa ha da dire in merito?

Scrivi un commento

Seguimi sui social
In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei

Pin It on Pinterest

Shares
Share This
Friggitrice ad aria - Cooking Lab
Logo