Friggitrici ad aria in offerta

pagina facebook

collaborazioni



Menu

Friggitrici ad aria in offerta

Queste sono alcune delle domande frequenti sulla friggitrice ad aria che mi vengono poste maggiormente nel mio gruppo Facebook.

Posso usare la carta da forno nella friggitrice ad aria?

Sì, la carta da fono può essere usata. Con cautela, però. Infatti é da tenere bene a mente che l’aria all’interno può far volare la carta da forno sulla resistenza, facendola bruciare. Inoltre la carta da forno non permette all’aria di circolare liberamente. Questo si traduce in cibi cotti meno bene, tempi più lunghi e risultati inferiori. Il mio consiglio, se davvero vuoi usarla ad ogni costo, é di forarla precedentemente. Se preferisci, puoi acquistare dei fogli già perforati, perfetti per l’uso nelle friggitrici ad aria. Per esempio questi: fogli di carta da forno preforata.

Posso usare la carta stagnola (alluminio) nella friggitrice ad aria?

Sì, la carta stagnola può eventualmente essere usata. Vale lo stesso identico discorso fatto in precedenza per la carta da forno. Attenzione perché, essendo leggera, può facilmente volare sulla resistenza e questo può essere potenzialmente molto pericoloso. Io, in linea di massima, ne sconsiglio comunque l’uso.

Posso usare teglie in silicone nella friggitrice ad aria?

Sì, il silicone può essere usato. Ricorda sempre di controllare che resista alle alte temperature, prima.

Quali teglie posso usare nella friggitrice ad aria?

Tutte quelle che resistono alle alte temperature. Di solito, se una cosa può essere usata in forno, la potrai usare anche nella tua friggitrice ad aria. Come sempre, ricorda di controllare prima. Vanno bene anche le teglie usa e getta in alluminio, che trovi in vendita in tutti i supermercati.

Devo effettuare qualche procedura particolare al primo utilizzo?

Ti consiglio di attenerti a quanto indicato sul libretto delle istruzioni della tua friggitrice ad aria. Inoltre non vi è alcun fondamento circa l’uso di una mela o di una patata, che magicamente dovrebbero assorbire gli odori di plastica tipicamente emanati dagli elettrodomestici nuovi al primo utilizzo. Questa è unicamente una leggenda metropolitana nata non si sa bene dove su Facebook, che non trova alcun riscontro nella realtà. I consigli sono sempre i medesimi: leggere attentamente le istruzioni del proprio elettrodomestico e lavarlo secondo indicazioni. Eventualmente è possibile attenuare l’odore diluendo del bicarbonato di sodio oppure dell’aceto di mela in un bicchiere di acqua. La soluzione andrà quindi versata in un recipiente adatto alle alte temperature e posta nel cestello della friggitrice ad aria. Si può impostare la temperatura a 180°C per 10 minuti, controllando che non evapori tutto il liquido. È possibile ripetere la procedura in un secondo momento. In alternativa puoi usare un limone tagliato a metà oppure dei rami di rosmarino fresco (attenzione che non vadano sulla resistenza) impostando sempre a 180°C per 10 minuti.

Posso cuocere i cibi ancora congelati nelle friggitrici ad aria?

Sì, certo. Che siano prefritti, come le classiche patatine surgelate, o che siano alimenti che hai congelato tu. Alcuni modelli di friggitrici ad aria hanno dei programmi preimpostati pensati apposta per i cibi congelati prefritti. Se il tuo modello non ha programmi, non c’è alcun problema, puoi procedere ugualmente.

Le friggitrici ad aria consumano tanto? Ci sono differenze in bolletta?

Personalmente non ho mai notato, in 3 anni di utilizzo, un reale aumento in bolletta. Questo sicuramente perché utilizzo le mie friggitrici al posto di forno e microonde. Alla fine il costo si equivale, nel mio caso. Controlla i consumi del modello che intendi acquistare così da valutare personalmente.

Durante la cottura dei cibi grassi come pollo con pelle, costine di maiale o salmone la mia friggitrice ad aria fa fumo. Come posso risolvere?

Io, per evitare che il grasso colato dagli alimenti si bruci e faccia quindi fumo, metto nel cestello esterno un goccio di acqua sul fondo. Giusto la quantità necessaria affinché il grasso non si bruci durante la cottura. Questo impedisce alle mie friggitrici ad aria di emettere fumo durante la preparazione di alimenti grassi. Per maggiori dettagli sulla manutenzione e sulla pulizia che effettuo sulle mie friggitrici ad aria, ti rimando al mio articolo: Come pulire la friggitrice ad aria.

Devo aggiungere olio all'interno della friggitrice ad aria?

Assolutamente no! Le friggitrici ad aria non necessitano di olio, come accade invece per quelle tradizionali. L’olio, se si desidera usare, va aggiunto unicamente sui cibi direttamente.

La friggitrice ad aria va preriscaldata?

La maggior parte delle friggitrici ad aria non necessita di essere preriscaldata. Puoi comunque farlo senza problemi. Alcuni modelli hanno un programma preimpostato per il preriscaldamento. Se il tuo modello non presenta tale funzione puoi farlo manualmente: imposta la tua friggitrice ad aria a 200°C per 3 minuti.

Nella friggitrice ad aria i cibi vanno girati?

Nelle friggitrici ad aria a cassetto, dove il calore proviene dalla resistenza posta in alto, ti consiglio di girare o mescolare il cibo più volte durante la cottura. Questo aiuterà a garantirti cibi perfettamente cotti e dorati su ogni lato.
Nelle friggitrici ad aria a fornetto di ultima generazione, che dispongono di doppia resistenza (sia superiore che inferiore), nella maggior parte dei casi non sarà necessario girare il cibo. È per questo motivo che questa tipologia di friggitrici ad aria è da preferire per la cottura di pizza, torte e, più in generale, di tutti i lievitati.

Quali accessori comprare per la friggitrice ad aria?

Nella friggitrice ad aria puoi usare tutte le teglie che useresti anche nel forno. Ricorda di controllare sempre che i materiali siano resistenti alle alte temperature.
In commercio puoi trovare dei set di accessori universali per la friggitrice ad aria a prezzi convenienti.
Puoi trovare tutte le informazioni in merito nel mio articolo: Accessori per le friggitrici ad aria

Spero che queste risposte alle FAQ – Domande frequenti ti siano state di aiuto. Se hai altre domande, lascia un tuo commento qui sotto.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This